Alessandro Scemi

Alessandro Scemi

BIOGRAFIA

Alessandro Scemi. Nato a Firenze nel 1949 si è laureato in Architettura presso l’Università di Firenze frequentando contemporaneamente un corso di grafica pubblicitaria. Ha svolto la sua attività di architetto prevalentemente nel territorio del Chianti Fiorentino con interventi di nuova costruzione ristrutturazione e restauro. L’attività di disegno legata alla progettazione si è sempre accompagnata ad una ricerca accurata della rappresentazione che ha portato negli ultimi anni l’architetto ad identificarsi con il pittore. Nel corso degli ultimi anni ha esposto in mostre personali e collettive a Capalbio, Impruneta, Assisi, Venezia, Narni, Pontremoli, Terni, Gubbio, Maiori e Viterbo.


GIUDIZI CRITICI

Mostra personale galleria ART-ART Impruneta, dicembre 2015 
Prof. Sonia Salsi

…….I variegati ritmi della vita quotidiana sono racchiusi nelle sue opere. Egli osserva, coglie le pause e i silenzi insperati della grande città, le atmosfere pacate di antichi borghi e delle consuetudini domestiche……prospettive rigorose e ravvicinate o ribassate e audaci, colori luminosi e decisi messi in risalto da materiali grumosi che animano le composizioni senza turbarne la levità……

Mostra collettiva di pittura Assisi maggio 2016
Dott.ssa Claudia Sensi

Quella di Alessandro Scemi è una pittura caratterizzata da una poetica legata al presente, una narrazione fortemente caratterizzante. Il gioco cromatico è modulato sul ritmo, in un dialogo appassionato con la figurazione. Una comunicazione emotivamente ricca che si sostanzia di immagini di grande valenza, specie negli arditi scorci. La luminescenza dei colori si accompagna con la scabrosità del supporto sapientemente lavorato con materiali inerti, dando vita ad accordi di indubbio vigore.

Mostra collettiva di pittura ART WALK Venezia febbraio 2017 
Prof. Alfredo Pasolino

Alessandro Scemi poliedrico grafico del design e della pittura ambientale naturalista, torna nel ricco baglio espositivo con l’eclettismo che contraddistingue la sua innovativa visione architettonica urbana in armonia con il paesaggio naturalistico. Un realismo di fondali prospettici come d’impianto iconale. Eco risonatore di un ambientalista che della progettazione urbana con la visione intellettiva del paesaggio delle polis trasfigurate a versatilità di sogno visionario lirico, Alessandro rispecchia la propria identità etico-estetica nel congruo rapporto di verticalizzazione per smorzare l’arrogante massificazione volumetrica a beneficio di spazi liberi e giardini e dimore a misura d’uomo.

OPERE

ACQUISTA LE SUE OPERE